mercoledì 22 luglio 2020

La mostra "Floating Dreams" di Arianna Matta nel Relais Rione Ponte

Recentemente ho avuto il grandissimo piacere di passare un paio di giorni nel Relais Rione Ponte, uno dei miei boutique hotel preferiti a Roma, del quale ho già parlato nel mio blog, dove mi sento davvero come a casa. In questa occasione ho anche visitato la mostra "Floating Dreams" dell'artista Arianna Matta, a cura di Valentina Luzi, organizzata in collaborazione con la Galleria Emmeotto. 



Questa mostra fa parte del progetto artistico che Relais Rione Ponte e Emmeotto Arte portano avanti ormai da qualche anno presentando lavori di artisti contemporanei. In ogni camera dell'hotel sono presenti le opere che fanno parte della collezione permanente, che rende il soggiorno in questo hotel ancora più piacevole e unico. Inoltre ogni tanto vengono organizzati dei vernissage e delle vere e proprie esposizioni. Come la mostra "Floating Dreams" di Arianna Matta, appunto, inaugurata il 7 marzo, esattamente alla vigilia dell'inizio del lockdown a causa del coronavirus.






Fortunatamente la quarantena è finita e ora si può visitare e ammirare questa mostra che propone una selezione di dipinti di medie e grandi dimensioni, alcuni recenti, altri realizzati appositamente per lo spazio. Il vibrante alternarsi di colori forti, come il viola, il verde, il rosa intenso, a quelli più tenui, crea un mood tropicale, portando una ondata di freschezza e di vitalità e facendoci viaggiare con la mente in posti esotici. La bellezza straniante dei soggetti inafferrabili, ma presenti con decisione nello spazio, che siano una serra, un giardino, un ambiente interno, la vegetazione o l'acqua, trasmettono il loro impalpabile floating, la loro sospensione forse illusoria, forse onirica. Le ampie pennellate, ottenute con studiate soluzioni e sperimentazioni pittoriche, delicate, ma decise, corpose, ma eleganti, si susseguono negli spazi espositivi tra luce naturale e artificiale, in base all'ora del giorno, in una rincorsa tonale in continuo movimento.





Le opere sono presentate negli ambienti comuni e in una delle suites del boutique hotel, che permette di ammirarle non solo agli ospiti della struttura, ma a tutti gli appassionati d'arte, basta prenotare la visita via telefono o e-mail.







Un'occasione per interrompere la frenesia razionale e perdersi nella propria fantasia guidati dai linguaggi di Arianna Matta. La mostra rimane aperta fino alla fine dell'anno, ve la consiglio vivamente di includere in una delle vostre passeggiate in centro di Roma, scoprendo così anche il Relais Rione Ponte e il suo gentilissimo staff.

Fotografie - Antonio De Paolis

Relais Rione Ponte

via Giuseppe Zanardelli, 20

tel 06 93576629

info@relaisrioneponte.com

www.relaisrioneponte.com

www.emmeotto.net

0 commenti::

Posta un commento