venerdì 3 gennaio 2020

L'aperitivo natalizio di Sensi Vini e AG Group

Questo articolo doveva essere postato alla fine del 2019, ma gli ultimi impegni dell'anno e le feste mi hanno letteralmente travolta ed ecco che l'articolo esce solo ora, all'inizio di gennaio 2020. Anche se, sono convinta, se il materiale è interessante, non è mai troppo tardi. E quando si tratta del cibo e del vino, è sempre interessante.

Le serate di Sensi Vini alla fine dell'anno sono ormai diventate una buona tradizione, ed ecco che anche quest'anno prima del Natale questa azienda ci ha fatto un regalo avendo organizzato un aperitivo in collaborazione con Flavour Coach e la catena alberghiera AG Hotels, appartenente al AG Group, il primo gruppo turistico in Italia capace di soddisfare qualsiasi domanda di servizi alberghieri e di viaggio (event management, hotel, consulenza, ristorazione e senior housing), fondato e diretto da Andrea Girolami.



L'evento intitolato The tasting aperitif... just in time before Christmas! è stato organizzato al The Glam Hotel, boutique hotel con 59 tra camere e suite dal design contemporaneo in un prestigioso edificio d'epoca in pieno centro, in via Nazionale, con una terrazza che offre un panorama impareggiabile sulla Città Eterna.



Durante la serata è stata proposta una degustazione di vini della Fattoria di Calappiano Sensi Vini in abbinamento al finger food dell'espertissimo chef napoletano Marco Scarallo che esprime la sua filosofia di cucina in tre parole: fresca, italiana, semplice. Le sue ricette, rigorosamente meditterranee, sono perfettamente in linea col know-how di AG Foodies (la società di AG Group, diretta da Agostino Zappimpulso, che gestisce l'offerta enogastronomica degli alberghi, dei bistrot e delle terrazze del gruppo): tradizione e creatività coniugate attraverso una sapiente scelta delle materie prime e ampia disponibilità di vini e bollicine.

Per iniziare abbiamo brindato con bollicine 18K Gold Sensi Vini in abbinamento con Cruditè e Mini flan di zucca e fondente di pecorino, proseguendo con i vini rossi Vinciano Riserva e Lungarno della Fattoria di Calappiano accompagnati da Petto d'anatra in dolce cottura con puntarelle e uva sultanina.






Il culmine della serata è stata la degustazione verticale del Collegonzi Sangiovese della Fattoria di Calappiano di tre annate: 2015, 2016, 2017 in abbinamento con Carpaccio di manzo con misticanza alle nocciole e cannolo di caprino e Raviolo fresco di burrata in fondente di tartufo uncinato. Un'esperienza davvero interessante!






Dulcis in fundo i dessert: tiramisù, cheesecake, babà con crema e tartellette al cioccolato bianco e lampone.



Insomma, è stato un altro bel viaggio enogastronomico, alla scoperta di sapori, aromi e abbinamenti!



Fotografie - Antonio De Paolis

0 commenti::

Posta un commento