venerdì 22 novembre 2019

Una serata all'insegna del vino, cocktails e food nel rinnovato Sofitel a Roma

In occasione della serata conclusiva dei Sofitel Wine Days 2019, sono stata invitata ad una degustazione, organizzata da Sofitel Rome Villa Borghese e Flavour Coach, per provare i cocktail a base di vino e bollicine. Dal French75 al Kir al classico Spritz per scoprire come il vino trovi il connubio perfetto anche nel mondo della mixology. A dirigere il tasting c'era il maestro dei cocktail, uno dei migliori bartender romani Massimo D'Addezio.



Quest'anno Sofitel, marchio di lusso, ambasciatore dell'Art de Vivre alla francese del gruppo Accor, aveva lanciato per l'ottava volta Sofitel Wine Days, la manifestazione internazionale che propone un viaggio nel mondo del vino negli hotel Sofitel nel mondo, che va in scena ogni anno durante il periodo della vendemmia. Un'occasione unica per approfondire la cultura enologica grazie alla guida di esperti sommelier e wine critic, per scoprire grandi bottiglie, nuovi profumi, sapori e abbinamenti.

In Italia i Sofitel Wine Days sono stati celebrati nello splendido Sofitel Rome Villa Borghese, situato in pieno centro, ad un passo da Via Veneto, a pochi minuti da Villa Borghese e Piazza di Spagna, appena riaperto e rinnovato dall'architetto Jean-Philippe Nuel, che è riuscito a fare un elegante restyling che unisce il classicismo de "La Dolce Vita" romana e il modernismo del francese "Art De Vivre". Durante questa manifestazione l'hotel romano ha celebrato lo stretto legame tra Italia e Francia con una serie di eventi con vini italiani e francesi come protagonisti.

Il 13 novembre c'è stata la serata di chiusura dell'evento, con un finissage nel ristorante Settimo situato al settimo piano dell'albergo, uno dei rooftop restaurants più alti a Roma, con arredamento in stile eclettico e green e con la terrazza con una vista mozzafiato e con un giardino d'inverno fruibile tutto l'anno.




Un vero e proprio botanical escape! La serata è stata arricchita dalla presenza del grande maestro della mixology, Massimo D'Addezio, che insieme al barman del ristorante ha unito l'arte del bere miscelato al gusto dei vini e delle bollicine italiani e francesi, preparando dei classici cocktail e raccontando aneddoti come solo lui sa fare.





Il tutto accompagnato dalla proposta di finger food d'autore ispirati alla cucina romana preparati dall'Executive Chef di Settimo, Giuseppe D'Alessio, che aggiunge un suo tocco personale, il così detto signature flair, maturato grazie alle esperienze in diverse parti d'Italia ed Europa. La sua è una cucina contemporanea, ma ispirata alle tradizioni, che usa solo ingredienti locali.






Ecco solo alcuni piatti per farvi venire l'acquolina in bocca: Gnocchi alla romana, Trippa, mentuccia e pecorino, Pizza e fichi, Strozzapreti alla gricia, e ancora Supplì alla romana, Tonnarelli cacio & pepe, baccalà croccante, Saltimbocca alla romana e cicoria e dulcis in fundo Crostata di ricotta con composta di visciole!

Fotografie - Antonio De Paolis e Flavour Couch courtesy

Sofitel Rome Villa Borghese
Via Lombardia, 47
www.sofitel.com 
pagina Facebook

0 commenti::

Posta un commento