mercoledì 12 giugno 2019

FuTouRoma, un contributo collettivo per il Piano Strategico di sviluppo del turismo a Roma

 La settimana scorsa ho avuto l'onore di partecipare al Town Meeting FuTouRoma - Verso il Piano Strategico per il turismo di Roma 2019>2025 dedicato alle analisi delle maggiori tematiche attinenti il settore turistico e in generale allo sviluppo del turismo a Roma.




Eravamo in 150 a rappresentare vari settori coinvolti nel turismo, riuniti all'Acquario Romano e suddivisi in tavoli di discussione dalla quale a fine giornata sono emersi alcuni temi di attualità e tante idee e proposte da inserire nel futuro Piano Strategico del Turismo di Roma. Un vero brainstorming!





Roma è una città iconica la cui offerta turistica si declina nei termini di ricchezza storica, artistica e culturale unica al mondo, che fa sognare tanti. Cultura, moda, cinema, sport, shopping, buon cibo, natura, Roma è tutto questo. Nel 2018 è stato raggiunto il traguardo di 15 milioni di turisti nell'anno, un numero da capogiro, e questa cifra continua a crescere. Questo grande risultato conferma il ruolo importante di Roma su scala mondiale, ma significa anche che bisogna continuare a lavorare, programmare e organizzare l'offerta turistica della città con l'obiettivo di garantire sempre maggiore qualità nell'accoglienza e nei servizi in collaborazione con imprese e cittadini. Uno dei traguardi è trasformare il turista in repeater perchè Roma è una città che merita ben oltre una visita.

Lo scopo principale dell'evento era individuare gli strumenti più idonei, elaborare una strategia di valorizzazione e potenziamento del turismo capitolino, da qui ai prossimi anni, con focus sui fattori chiave: sostenibilità, accessibilità, tecnologia digitale. È stata un'occasione di ascolto, dialogo e confronto fra istituzioni, enti, operatori, rappresentanti dei servizi di trasporti, sanità, food, banche e commercio, associazioni di categoria, consorzi, operatori culturali, università e poli di ricerca e del sapere, imprenditoria e stakeholder, opinion leader e media, tenuto conto che il turismo è un sistema economico allargato. L'evento è stato promosso dall'Assessorato allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale e organizzato da Zètema Progetto Cultura.




Fra le tematiche attenzionate, in concordanza con il Piano Strategico del Turismo nazionale, c'erano: turismo lento e sostenibile, turismo di qualità, turismo sportivo, turismo esperienziale, turismo digitale, turismo cinese come il trend in forte crescita. Abbiamo analizzato flussi e target, esigenze e opportunità, idee e strategie su cui impegnare sia l'Amministrazione capitolina che i privati.

La giornata è stata divisa in tre sessioni di approfondimento. La prima dal titolo "Brand Roma, contaminazione e diversificazione dei prodotti turistici" ha focalizzato la necessità di sintetizzare le mille anime di Roma in un'identità unica, forte e competitiva. La seconda sessione "Il tema dell'accoglienza" ha rilevato l'importanza di pianificare le attività e differenziare i flussi in un'ottica di sostenibilità e rispetto del patrimonio cittadino e dei residenti, ma anche l'esigenza di normativa specifica e controlli più capillari per riequilibrare il sistema ricettivo. La terza sessione "Curare in modo innovativo il rapporto con il turista" ha evidenziato una preferenza per la trasformazione dell'offerta artistico-culturale da visita tradizionale ad esperienza emotivamente impattante, anche attraverso gaming, realtà aumentata e digitalizzazione del customer service.





Il mio contributo riguardava sopratutto la mia esperienza nel campo dei social e del web in quanto blogger italo-russa e a questo punto ovviamente contava anche la mia esperienza e la visione di Roma da straniera, le mie origini e la mentalità russa. È stata una sensazione bellissima poter condividere questa esperienza con professionisti di altissimo livello e fare qualcosa di concreto, anche solo un piccolo contributo, per migliorare la città di Roma, che amo profondamente, la vita dei suoi abitanti e dei suoi ospiti.

A fine lavori è stato prodotto tantissimo materiale che nelle prossime settimane sarà studiato, elaborato, sviluppato e sarà confluito nel nuovo Piano Strategico per Roma 2019-2025, con la speranza che diventi linfa vitale per la Roma che vogliamo presentare al mondo. To be continued!




www.turismoroma.it

0 commenti::

Posta un commento