mercoledì 22 maggio 2019

La 25ma mostra-mercato Artigianato e Palazzo: come è stato

La scorsa settimana ho avuto il grande privilegio di partecipare nel progetto Blogs & Crafts 2019 nell'ambito della 25ma manifestazione Artigianato e Palazzo a Firenze. Sono stata selezionata insieme ad altri 9 blogger per raccontare questo evento durato quattro giorni nello splendido giardino seicentesco all’italiana Corsini disegnato da Gherardo Silvani.







L'iniziativa “BLOGS & CRAFTS i giovani artigiani e il web” è nata nel 2014 e pensata per le nuove generazioni di artigiani, con uno sguardo rivolto al futuro e per far riflettere sull’importanza del connubio tra tradizione e multimedialità. Il contest prende avvio dalla volontà di combinare il “saper fare” ed il “saper comunicare” promuovendo i giovani artigiani italiani nel mercato globale. Per l'edizione 2019 di Blogs&Crafts, realizzata grazie al contributo della Fondazione Ferragamo, un’apposita Giuria ha selezionato 10 artigiani under 35, scelti tra i migliori talenti per la loro capacità di innovare la tradizione con tecniche avanzate, a cui è stata dedicata un’intera area espositiva in una Limonaia del Giardino Corsini all’interno della Mostra. Contemporaneamente sono stati selezionati ed invitati a Firenze i migliori blogger ed influencer operanti sui temi di artigianato, lifestyle, moda e turismo, chiamati a raccontare live blogging la Mostra con tutte le caratteristiche più salienti che la rendono unica nel suo genere.



Questi erano i giovani brand e artigiani selezionati per l'edizione 2019, tutti davvero pieni di talento, passione ed originalità:


Studionat, bigiotteria
Gusho, vetro
Quartiere 3, cuoio
Heart to Heart, sartoria
LAB 22 – Ceramiche d’Arte Ciliento, ceramica
Mini&Made, sartoria
Peromatto, tessuti
Calzoleria De Fumo, scarpe su misura
Karolina Bednorz Ceramics, porcellana
Ovviamente non potevo non curiosare tra i tanti stand di artigiani e produttori, in totale circa 100 maestri artigiani internazionali che, non solo mostravano i loro prodotti, ma davano prova della loro maestria lavorando dal vivo e svelando i segreti di tecniche che rendono unici il loro lavoro. Ecco alcuni di loro:



Officina Profumo - Farmaceutica di Santa Maria Novella profumi ed essenze
Mazzanti piume
De Gustibus alta gastronomia
Minako Shimonagase perline di vetro
Penko Bottega Orafa oreficeria
Consorzio Il Cappello di Firenze cappelli
Alberta Florence sartoria
Argentiere Pagliai argenteria
Arte Ricami Macchi ricamo
Inoltre durante la manifestazione come sempre c'è stata una Mostra Principe, “LEONARDO E IL BATTILORO”, allestita nella Limonaia Piccola del Giardino Corsini, e questa volta dedicata alla storica azienda Giusto Manetti Battiloro, nata a Firenze nel 1820. La mostra ha raccontato il percorso creativo dell’azienda Giusto Manetti Battiloro che da oltre 15 generazioni produce la foglia d’oro e d’argento vero, attraverso un processo produttivo dove alta tecnologia e tradizione artigianale si incontrano. Un accenno particolare va a Leonardo da Vinci, in occasione dei 500 anni dalla sua morte, che fu affascinato dalla trasformazione dell'oro in foglia e progettò una macchina capace di ridurne notevolmente lo spessore. Basandosi sui disegni del Codice Atlantico la famiglia Manetti ha voluto rendere omaggio all'intuizione del Maestro ricostruendo la sua celebre macchina.





Un altro progetto storico della manifestazione è Ricette di Famiglia, una serie di incontri che girano intorno all'enogastronomia, curati dalla giornalista Annamaria Tossani e realizzati in collaborazione con Richard Ginori, Riccardo Barthel e Desinare, che abbina la cultura gastronomica contemporanea ai sapori e alla cucina del passato, con liveshow cooking, presentazioni di libri di cucina e degustazioni offerte al pubblico su i piatti in porcellana realizzati in esclusiva. Quest'anno appositamente per Ricette di Famiglia è stato creato un elegantissimo piatto dalla Manifattura Richard Ginori in collaborazione con Giusto Manetti Battiloro. Il piatto, sull’essenziale forma Venezia, è stato reso prezioso dalla foglia d’oro zecchino, posizionata al centro della porcellana bianca. A tergo ha il marchio delle due aziende toscane ed è personalizzato con la scritta “RICETTE DI FAMIGLIA” 25° edizione ARTIGIANATO E PALAZZO.






Quest'anno il fil rouge della manifestazione era il legame tra la Russia e la città di Firenze, "Memorie di Russia a Firenze". Per questo motivo tutti gli eventi nell'ambito della manifestazione si ispiravano e giravano attorno a questo argomento. Come le opere del giovane artista fiorentino Riccardo Prosperi, in arte Simafra, che ha realizzato appositamente per questo evento dieci pezzi unici numerati - le sculture a forma di sfere tra i 25 e i 50 cm di diametro ispirati all'idea di matrioska, il tipico giocatolo russo, esposti in Mostra, sotto la Loggia del Buontalenti di Palazzo Corsini. Inoltre una versione monumentale della scultura, una sfera di 4 metri di diametro, realizzata con materiale di uso edilizio e resa esternamente luminosa con l’utilizzo della foglia d’oro di Giusto Manetti Battiloro, accoglieva i visitatori al centro di Giardino Corsini.






Tutte le donazioni per le opere sostengono la raccolta fondi “MEMORIE DI RUSSIA A FIRENZE” e si possono effettuare fino al 31 maggio 2019. La campagna raccolta fondi, promossa da ARTIGIANATO E PALAZZO coinvolge il pubblico e le aziende ed è destinata all’urgente recupero ed alla conservazione di alcune opere d’arte legate alla comunità russa che, nel corso dell’800 fino ai primi del ‘900, hanno arricchito Firenze di residenze, chiese e collezioni artistiche. L’obiettivo è raggiungere oltre 308.000 euro per il sostegno dei capolavori della Collezione Demidoff conservati al Museo Stibbert; dell’Emiciclo del Cimitero Evangelico agli Allori; e per il completamento dei restauri della Chiesa della Natività di Nostro Signore Gesù e San Nicola Taumaturgo.

Ogni giorno durante la mostra si svolgevano ogni giorno workshop gratuiti di serigrafia, intreccio di vimini e affresco. Inoltre sono state realizzate due tavole rotonde rispettivamente dal titolo “Quando a Firenze si parlava russo: società, arte e cultura” in collaborazione con l’Associazione Culturale FUND4ART e l’Associazione degli Amici dei Musei di Palazzo Davanzati Casa Martelli e “Dall’housekeeping al restauro scientifico: un universo al servizio del patrimonio artistico delle dimore storiche” in collaborazione con ADSI Firenze.

Durante queste giornate piene di eventi e in ritmo non-stop a farci star bene ci ha pensato l'hotel Starhotels Tuscany, accogliente e confortevole, con il personale gentilissimo, che ti fa sentire a casa lontano da casa,




e il centro di medicina estetica BodyCare Firenze che ci ha offerto gentilmente un massaggio rilassante per sciogliere la stanchezza e lo stress di queste giornate molto intense.

Senza dimenticare la squisita cena al FOOO Florence Out Of Ordinary ispirata dalla Russia. Questo bellissimo spazio concettuale si trova al piano terra del The Student Hotel di Firenze (da non perdere assolutamente la sua terrazza con una vista mozzafiato su tutta Firenze!).




È un grande contenitore di attività e funzioni differenti che si intrecciano, tra i quali un concept store, un bike store, un music store e un parrucchiere. Gran parte della superficie è dedicata ad attività legate al food: un bistrot, una bakery, due caffetterie, un cocktail bar, una piccola area dedicata al mondo green (insalate, estratti, etc) ed infine un ristorante con la raffinata offerta "naturale" sotto la guida dello chef Fabio Barbaglini. La sua è una cucina contemporanea, volta a valorizzare la naturalità dei prodotti e di filiere certificate. È stato proprio lui, in collaborazione con Vodka Deus, a creare il menu della cena Russia&Firenze che includeva Salmone marinato con emulsione di olivello spinoso e radici e Ostriche Selvagge al naturale con salsa di orzata e Martini Dry come aperitivo serviti con Prosecco Venetian Dress Piccini. A proseguire con Riso e piselli all'olio di baccalà, fiori di cipollina e riduzione di cipolla alla brace e galanga (servito con un'ottimo Chardonnay Donna di Valiano), Uovo croccante ai cereali con emulsione di olive verdi al dragoncello, crema di capra fresca, olio all'erba cipollina e cipollotti fritti (in copia perfetta con Rosè Memoro Piccini), Cipolla cotta nel fieno e lavanda profumata alla liquirizia e sherry (con Chianti classico gran selezione Valiano) e per concludere Kiwi e piselli, mandorle e liquirizia e un cocktail estivo con Vodka Deus, Cedrata, Cordiale passion fruit e basilico, Fogli di menta e Sale zuccherato alla lavanda.







E poi Firenze, la città che non smette mai di rapire e togliere fiato con le sue meraviglie, capace di trasformare anche le giornate lavorative in una vacanza e regalare un sogno!







www.artigianatoepalazzo.it
pagina Facebook

0 commenti::

Posta un commento