lunedì 1 aprile 2019

La mostra "Roma nella camera oscura"

In questi giorni al Museo di Roma a Palazzo Braschi in occasione dei 180 anni dalla nascita della fotografia è stata inaugurata una nuova mostra - Roma nella camera oscura, che presenta le fotografie della città dall'Ottocento ai giorni nostri provenienti dal proprio Archivio Fotografico che conserva le preziosi fotografie dal 1845 a oggi.

Pompeo Molins (1827-1900 ca)
Fontana delle Tartarughe, 1868 ca
stampa all'albumina, AF 431
Ci sono circa 320 immagini straordinarie che permettono di fare un viaggio nel passato della Capitale prima dell'avvento del digitale.


Cesare Faraglia (attivo 1910-1940 ca)
Case in demolizione viste dall'emiciclo dei Mercati di Traiano, 1928
stampa ai sali d'argento, AF 19585
È un racconto vero e proprio che illustra il volto di Roma nel corso delle diverse epoche, dal rapporto con l'antico alla quotidianità della vita romana, dalle fontane alla cristianità, dall'architettura alle grandi trasformazioni urbanistiche, dalle celebri performance di artisti come Keith Haring fino ai ritratti


Domenico Rocchi (1856-post 1914)
Archeologi al Foro Romano, 1880 ca
stampa d'epoca ai sali d'argento, AF 1588
(in totale 9 sezioni dedicate alle diverse tematiche, declinazioni e tecniche), e che consente di ricostruire anche l'evoluzione delle tecniche fotografiche. È un percorso storico-fotografico che illustra globalmente il contesto visivo di Roma. Un'occasione imperdibile per tutti gli amanti della Città Eterna.




Si parte dai lavori dei primi fotografi, molti dei quali rimasti anonimi, fino alle immagini della città colte attraverso lo sguardo di alcuni dei più grandi fotografi del nostro tempo quali Gianni Berengo Gardin, Gabriele Basilico, Luigi Ghirri, Roberto Koch.


Museo di Roma - Palazzo Braschi
piazza Navona, 2 - piazza San Pantaleo, 10
www.museodiroma.it 
www.museiincomune.it 
Fino al 22 settembre 2019

0 commenti::

Posta un commento