lunedì 5 novembre 2018

Passpartout, la novità di questa stagione

Nel cuore di Roma, a Borgo Pio, a pochissimi minuti da San Pietro e dal Passetto, complesso murario eretto da Leone IV per difendere San Pietro dai saraceni, dove ogni giorno passano migliaia di turisti, è stato aperto un nuovo indirizzo - Passpartout. Questo ristorante, con un cortile interno, situato al piano terra di un palazzetto che risale alla prima metà del '500, offre una ricca proposta enogastronomica ai suoi ospiti, autentica e non turistica. Cucina alla brace, piatti della tradizione romana, spezzafame, cocktail e vini.


All'ingresso ci aspetta un ampio bancone dove ruota la vita del locale, tra colazioni, aperitivi, cocktail e la brace.







Dopo in corridoio, dove si può dare una sbirciata alla cucina, si giunge a una prima saletta, che si protende in altre tre piccole salette ed infine si accede ad un bel giardino esterno, che sarà particolarmente richiesto nella bella stagione.






Lo stile del locale, curato dagli architetti Mauro Angeleri e Mauro Corsetti, è elegante e accogliente, ispirato agli anni '50, anche se conserva molti richiami antichi, come i soffitti in legno del '500. 






La proposta enogastronomica è presentata in due menu, uno per la giornata, con burger, piatti del giorno, uova e insalate; l'altro per la sera con una selezione che va dagli antipasti ai dolci. Un'attenzione particolare è riservata alla cucina tradizionale romana rappresentata dalle paste romane, dai taglieri, dai vini e alla cucina alla brace, con piatti di carne e pesce al josper. 






Da non perdere d'occhio una carta di assaggi, gli spezzafame, piccole portate con cui fare uno spuntino, come ad esempio il tentacolo di polpo al josper, il salmone marinato con arancia, vaniglia e crème fraiche al dragoncello, il maialino affumicato alla brace con scalogno caramellato. 



Per tutti gli amanti di mixology ci sono dei cocktail da provare, tra i quali i più caratteristici sono Passetto, con cognac, tè verde alla menta, succo di limone, confettura di mele renette ed essenza di cannella. O Fumè, con Rey Whiskey, liquore al limone, sciroppo di pepe e chiodi di garofano, affumicatura di rosmarino. O ancora Condominio 49 con tequila reposado, liquore al limone, succo di lime e sciroppo d'agave. 



C'è addirittura una piccola bottega dove si può acquistare una selezione firmata Passpartout di conserve, liquori, marmellate e molto altro. 


A guidare questa attività è la famiglia Marchesani, da tre generazioni dedita alla ristorazione e all'hospitality, guidata in questa nuova impresa da Laurenzi Consulting, società di consulenza specializzata nell'ideazione di nuovi format.

Per concludere vorrei aggiungere che il lavoro di restauro del palazzo in corso porterà nei prossimi mesi alla realizzazione di un albergo con 14 stanze e una terrazza con vista su San Pietro e i tetti di Roma. Un tocco in più che sarà sicuramente apprezzato da molti!



Fotografie - Antonio De Paolis

Passpartout
via Borgo Pio, 50
aperto tutti i giorni dalle 11.00 all'1.00
tel 06 68134491
pagina Facebook

0 commenti::

Posta un commento