lunedì 8 maggio 2017

Re-opening del Caffè Propaganda

Il Caffè Propaganda, aperto a fine 2011 nel cuore di Roma, a pochi passi dal Colosseo, cambia pelle e riapre dopo un restyling degli spazi, voluto dai patron storici del locale Maurizio Bistocchi, Daniele Quattrini ed Edoardo Caracciolo, inaugurando un nuovo corso in cui la sfida è far sentire l'ospite parte dello scenario. Per festeggiare l'evento è stato organizzato un frizzante cocktail party. 





Ora lo spazio viene suddiviso più nettamente in due aree che sono le due anime del locale: il bar mixology, che acquista spazio e coperti, gestito dall'unico ed inimitabile Patrick Pistolesi e da Livio Morena,


Patrick Pistolesi, Livio Morena e team bartender
e il ristorante vero e proprio, una zona più raccolta e curata per dar maggiore importanza al servizio e alla piacevolezza della cucina, con una rinnovata illuminazione e nuovi arredi, guidato dal nuovo chef Fabio Pecelli, giovane, ma espertissimo, con esperienze in vari ristoranti stellati (come il Reale di Niko Romito o il Guida Ballerino) e da executive chef (Pastificio San Lorenzo).


Fabio Pecelli




Avanguardia è la parola chiave di questo nuovo Caffè Propaganda. Avanguardia come espressione di un contemporaneo concetto di accoglienza. Infatti, il nome della nuova carta dei cocktails è "Hotel Avanguardia" - storia e destinazione finale per chi cerca il meglio dell'arte del mixology. Fa attraversare il mondo intero attraverso le camere d'albergo di varie nazioni e continenti, racchiudendo in ognuna un distillato d'eccellenza che ne rappresenta il cuore. Ogni stanza è rappresentata da suggestioni e sapori diversi, da un cocktail che più di ogni altro lo rappresenta e da un cocktail di nuova concezione creato dal bar manager Patrick Pistolesi. Inoltre la proposta alcolica si arricchisce di 25 distillati premium, molto rari e pregiati, alcuni introvabili.




Il percorso non sarebbe completo se non fosse accompagnato da piatti che ne esaltassero le sensazioni olfattive e gustative. Così, lo chef Fabio Pecelli ha inserito in ogni stanza una combinazione di piatti, una selezione di proposte realizzate esclusivamente per il bar.


Infine, ogni martedì e mercoledì si possono degustare 14 distillati purissimi (i nikka giapponesi, il sake e shochu, il whiskey, il vermut, il gin, la vodka e il rum, la tequila, il cognac ed altri), lasciando lo spazio alla rilassatezza, all'assaggio e alla ricerca dell'essenza di ogni alcolico.



In cucina l'avanguardia per lo chef Fabio Pecelli è proporre un gusto evoluto, immediato, frutto di tecniche rigorose e di prodotti di qualità dove non si inventa nè si improvvisa, i piatti fatti di tradizione e di ricerca, da un grafismo riconoscibile che riporta ai colori degli ingredienti. Per il pranzo viene offerto un menu più leggero e dinamico, seguendo la tradizione e la golosità: il cartoccio di alici fritte con maionese al wasabi, il cuore di baccalà, crema di patate e capperi, l'uovo in camicia con salsa al parmigiano e verdure, spinaci croccanti con mandorle e uvetta.


La carta serale è invece quella dove la ricerca e la dedizione dello chef trovano miglior espressione: il tortello liquido di carbonara, il lenzuolo di seppia alla luciana con pane nero cafone, la quaglietta farcita, il suo sugo e il suo ovatto, la pluma di maiale iberico, cenere, cipolla, mela e senape, l'ovo...misù, la bomba fritta alla crema. Dietro l'apparente semplicità di questi piatti c'è la complessità della lavorazione, omaggi e simboli. La carta dei vini offrirà prodotti non solo tradizionali e noti, ma anche vini che rappresentano un ritorno alla terra e agli origini.




Per imprimere un carattere riconoscibile al servizio e alla carta dei vini sono stati chiamati due importanti e blasonati professionisti del settore: Enrico Camelio, formatore e professionista della sala, un vero guru della formazione, e Valerio Capriotti, già direttore di sala e sommelier. I due in qualità di consulenti hanno selezionato il team giovane per dare la migliore accoglienza e ospitalità al cliente. Per alcuni mesi saranno comunque in sala personalmente per guidare questo team.


E così Caffè Propaganda ha creato e presentato una squadra pronta per un viaggio all'insegna dell'avanguardia. E si ripropone come un posto dove poter vivere la serata ideale: il cibo come accompagnamento a vini, distillati e cocktails o al contrario.



Fotografie - courtesy dell'ufficio stampa e Antonio De Paolis

Via Claudia, 15
tel 06 94534255
dal martedì alla domenica 12.00 - 02.00
pagina Facebook

0 commenti::

Posta un commento