mercoledì 26 ottobre 2016

La mostra "Picasso Images. Le opere, l'artista, il personaggio"

A Roma nel Museo dell'Ara Pacis è stata inaugurata una nuova mostra "Picasso Images. Le opere, l'artista, il personaggio" che racconta il famoso artista da un lato per molti nuovo ed inedito, il rapporto che Picasso ha avuto con l'immagine e con la fotografia, rapporto che era cambiato nel tempo e che ha influenzato la sua arte.



176 stampe fotografiche databili dal 1901 al 1971 che coprono quasi tutta la vita di Picasso sono il nucleo della mostra accompagnato da una significativa scelta di opere grafiche, sculture e dipinti che ne inquadrano l'evoluzione artistica provenienti dal Musée national Picasso-Paris che conserva la più ricca collezione al mondo di opere di Pablo Picasso.

Il percorso espositivo è diviso in tre sezioni: Picasso fotografo e fotografato nel periodo 1901-1921, dai primi tentativi di utilizzo della macchina fotografica come strumento di indagine approfondita del mondo circostante; le sue collaborazioni artistiche proficue con fotografi d'avanguardia, tra cui Brassaï e Dora Maar, nel periodo dal 1931 al 1962; infine subito dopo la Seconda guerra mondiale l'uso della propria immagine immortalata fai fotografi illustri come Robert Capa, Robert Doisneau, Bill Brandt ed altri diffusa dalla stampa illustrata che contribuirà a renderlo personaggio di grande popolarità alimentandone il mito. 

Gjon Mili (1904-1984)
Pablo Picasso disegna un centauro
servendosi di una penna luminosa
nell’atelier Madoura, Vallauris,
agosto 1949
Stampa senza data
Gelatina ai sali d’argento, 34,1×26,6 cm
Dono Eredi Picasso, 1992,
inv. APPH1412

© Gjon Mili/The LIFE Picture Collection/Getty Images
© Succession Picasso by SIAE 2016
Picasso per molti è stato l'artista più famoso, più geniale, più brillante del XX secolo. Aveva una personalità talmente forte che potrebbe essere considerato lui stesso un'opera d'arte, un capolavoro. È stato uno fra i pochissimi artisti ad aver raggiunto in vita la popolarità straordinaria prossima a sconfinare nel mito. Questa mostra è ancora una occasione per riscoprire il genio creativo di Pablo Picasso attraverso la polisemia delle immagini che hanno segnato tanto la sua vita quanto la sua opera.

Edward Quinn (1920-1997)
Pablo Picasso accanto all’assemblage
L’enfant
(1956) nell’atelier della sua
villa La Californie, Cannes, 1956
Stampa senza data
Gelatina ai sali d’argento, 24×18,2 cm
Dono Eredi Picasso, 1992,
inv. APPH1674

© edwardquinn.com
© Succession Picasso by SIAE 2016

Picasso Images
Le opere, l'artista, il personaggio
Museo dell'Ara Pacis
Fino al 19 febbraio 2017

0 commenti::

Posta un commento