lunedì 26 settembre 2016

Lattuga: una sosta green a due passi da San Pietro

Oggi vorrei raccontare di un piccolissimo ma grazioso bar situato a due passi dal Vaticano, nel cuore di Prati. Si chiama Lattuga ed è un veggie fast food, delivery & take away, pensato per la clientela vegetariana e vegana, ma non solo. Lattuga propone delle ottime option per chi vuole fare un periodo detox o una dieta salutare. Ma andiamo in ordine.

Lattuga ha scelto di promuovere una filosofia green perché punta alla salute, alla genuinità e alla semplicità, scegliendo per il proprio menù piatti freschi, preparati sul momento, leggeri e di stagione. Qui si inizia con sane e gustose colazioni per proseguire con pranzi veloci ed equilibrati e spuntini leggeri. I pancake totalmente vegan, insalate colorate, sfiziosi panini, taglieri di frutta, verdura e formaggi freschi, i lattughini (involtini di lattuga ripieni) completate da una selezione di salse di accompagnamento. E ancora i biscotti, i muffin, le crostate ed i ciambelloni, le centrifughe e gli estratti di frutta e verdura comprati giornalmente al mercato contadino. Il pane è fornito dal noto forno Pane e Tempesta e da Romeo Chef and Baker. I formaggi freschi arrivano da un'azienda campana di F.lli Starace.


Per rendere più chiaro il concetto ecco solo alcune delle proposte del menu:

Lettuce Roll Sicily: lattuga, ricotta di mucca, pane integrale sbriciolato, capperi, olive e origano serviti con salsa di pomodoro piccante

Spago salad: spaghetti di zucchine e carote con pesto alla trapanese e basilico servita con crostini di pane aromatizzato
Panino veggie smoked: provola affumicata, melanzana infornata e marinata alle erbe, rucola e salsa citronette e zeste di limone
Tris di hummus (di piselli, limone e menta; di ceci; di barbabietola, ceci e limone) serviti con crackers crudisti
Centrifuga Benessere: mela, limone, pepe nero e curcuma


Un'attenzione particolare merita anche il design del locale. È un ambiente piccolo ma luminoso, con solo 5 posti a sedere. Piastrelle dipinte a mano con fini tratti, pareti in resina nera, verde pallido per tutte le vetrate e mobili di arredo, una grande asse invecchiata di castagno che serve da bancone per mangiare. La grande vetrata a riquadri in ferro verde pallido che dà sul cuore di Lattuga: il laboratorio dove la materia prima viene elaborata e trasformata in cibo servito nel giro di pochi minuti.


Sono passata qui per un light lunch e mi sono incontrata con Lucilla Lucarelli, proprietaria del locale, alla quale ho fatto un paio di domande.

Qualche parola in più su come è nata la sua idea di creare Lattuga?
Lattuga nasce dall’idea di creare un luogo che sia l’espressione di una mia scelta etica fatta qualche anno fa. Non è un luogo per i fondamentalisti del veganismo, ma un luogo semplice, nel quale esplorare sapori e ricette di una dieta che fa del bene a noi stessi, ma anche al mondo che ci circonda.

Chi è il vostro chef?
Chef di Lattuga è Emanuela Grossi. Ha passato qualche anno in Argentina, durante i quali a soli 24 anni ha aperto un suo ristorante "Il Sotano" e poco più tardi ha condotto un programma televisivo, e poi è tornata in Italia dove ha creato una società di catering e alla conduzione poi di una Fattoria didattica tra bambini e natura. E' stato un percorso lungo quello che l'ha portata alla cucina vegano crudista, il primo incontro è stato ad un corso di Laura Fiandra, chef vegana crudista, poi una conferenza all’Associazione Vegetariana Animalista, lì ha capito che quella era la strada che doveva seguire.

Perché uno dovrebbe scegliere o preferire i prodotti e piatti vegan e vegetariani?
Vegano e vegetariano perchè fa bene, perchè è un modo giusto per sentirsi meglio, più vivi. Mangiare veg, quindi fornire all’organismo cibi sani ricchi di principi nutritivi dà energia, infonde una carica vitale e positiva che migliora il carattere, è una purificazione a livello spirituale, mentale e fisico.

Le novità nel menu previste per la stagione autunno-inverno?
La proposta di Lattuga segue la stagionalità. Per l'autunno-inverno introdurremo ingredienti come fichi, verze, uva e melograno. Grande protagonista sarà la zucca, utilizzata nei modi più disparati. Piccola anticipazione: Tartare di fichi con zucchine, cetriolo e salsa allo yogurt vegano. E poi ampio spazio sarà dato alla colazione vegana, con una serie di ricette vegane tra torte e dolci monoporzione.

I vostri prossimi progetti?
Lattuga è anche catering, nei prossimi mesi infatti cureremo il catering di diverse feste ed eventi privati a Roma. La scelta gastronomica è sempre studiata su misura per il cliente, utilizzando gli ingredienti che ci offre la stagione. Progetti futuri: Corsi di cucina per adulti e bambini con la nostra chef Emanuela Grossi. Prossimo evento: 31 Ottobre. Happy Hour di Halloween. In occasione di una delle festività più divertenti dell'anno, daremo una piccola festa con un menù a base di zucca.


Pagina Facebook
via Vespasiano, 30
tel 06 01907835

0 commenti::

Posta un commento