mercoledì 21 ottobre 2015

Il ristorante Al 59, un bel mix di tradizioni, arte e innovazione

Come dicevo qualche settimana fa quest'autunno enogastronomico a Roma è ricco di riaperture. Una di queste riguarda lo storico ristorante Al 59 situato a due passi da piazza del Popolo. Il locale è stato rinnovato, il suo menu aggiornato ed ora è gestito dal patron chef Alberto Colacchio. Un tempo qui amava venire il maestro Federico Fellini (il suo tavolo è segnato da una targa-tributo a lui dedicata) per mangiare un piatto di tortellini, ma anche altri personaggi della cultura e dello spettacolo.


Fellini e il cinema si sentono ancora nell'aria, infatti una suggestiva opera di Paola Romano esposta nella grande sala è un omaggio a loro.

Oggi lo chef Alberto Colacchio propone la classica cucina romana e romagnola con qualche rivisitazione. Tra i primi ci sono i piatti tradizionali come pasta (fatta in casa) alla carbonara, gricia, amatriciana, cacio e pepe, tortellini del Maestro con whiskey (ancora un omaggio a Fellini), gramigna alla romagnola.



Ricca anche la selezione di secondi di carne (carrello dei bolliti, saltimboca alla romana, maialino in porchetta, polpettone di carni bianche) e pesce (baccalà alla trasteverina, pescato del mare umido e croccante, involtino di spigola). E poi i dessert, le cui descrizioni fanno venire l'acquolina in bocca: gelato di zabaione con cioccolato amaro, pane raffermo con zucchero vino e ricotta, cannolo siciliano scomposto.

Ho avuto il piacere di visitare questo ristorante due volte nel giro di poche settimane. La prima volta in occasione dell'evento di riapertura. È stato un grande successo, una calda serata romana con tanti ospiti e musica dal vivo, impreziosita dalle bollicine rosé di Montresor, ostriche Regal e storione di Calvisius, senza dimenticare i classicissimi supplì e crocchette di patate affumicate.


La seconda volta sono venuta qui appositamente, per pranzo con i miei amici americani in visita a Roma per fargli assaggiare la tipica cucina romana in un ambiente elegante ma non pomposo, nel cuore della città. Sarà troppo scontato dire che il successo era garantito anche questa volta?


Fotografie per gentile concessione dell'ufficio stampa del ristorante Al 59

Via Angelo Brinetti, 59
Tel 06 3219019
Mob 328 9785345

0 commenti::

Posta un commento