lunedì 1 giugno 2015

La mostra "L'eleganza del cibo"

In concomitanza con EXPO 2015 di Milano è stata inaugurata una nuova mostra a Roma, nei Mercati di Traiano, "L'eleganza del cibo", che come si intuisce dal nome, ha a che fare con il mondo del cibo, il tema principale dell'EXPO. In realtà questa mostra va oltre ed unisce due mondi fondamentali del Made in Italy, due pilastri della cultura e della creatività italiana, food e fashion. Come la moda interpreta il cibo? Come il cibo ispira gli stilisti? Esiste una contaminazione tra moda e nutrizione, moda ed eco-sostenibilità? La mostra prova a rispondere a queste domande confermando l'infinita creatività italiana.



Sono esposte 160 creazioni di ieri e di oggi tra abiti e accessori come cappelli, borse, foulard di seta, scarpe. Tutto racconta il cibo attraverso tessuti, disegni, print, ricami, applicazioni, bottoni, materiali.


Dettaglio abito, Raffaella Curiel Couture, SS 2015
Ci sono 4 installazioni video dedicate ai 4 elementi della natura, acqua, aria, terra e fuoco, che sono il filo conduttore della mostra. Inoltre il percorso espositivo è arricchito dalle 8 fotografie dell'artista coreana Yeonju Sung che raccontano come il cibo possa dialogare con l'abito e assumerne le forme. Tutto perfettamente inserito nelle sale museali che contengono preziosi oggetti antichi.


Sono presenti le creazioni di Giorgio Armani, Etro, Salvatore Ferragamo, Antonio Marras, Moschino, Laura Biagiotti, Patrizia Fabri e poi Ken Scott, Agatha Ruiz de la Prada e molti altri, tra cui anche dei giovani designer emergenti.

Patrizia Fabri per Antica Manifattura Cappelli,
Collection Mediterraneo 2015
foto - cortesi ufficio stampa Zètema
Enrico Coveri, SS 2013

Moschino, 1991
Vivetta, SS 2015
Clara Centinaro, 1950 ca; Odile Orsi e Fabrizio Talia, 2015
Ken Scott, SS 1980
Valentino, Boutique 1968
Tita Rossi, 1959
A-Lab Milano, 2015
Kean Etro, SS 2015
Stefano Dominella, uno dei curatori della mostra, insieme con Bonizza Giordani Aragno, ha raccontato durante la conferenza stampa che la preparazione della mostra ha impiegato 2 anni di lavoro e tantissima ricerca, visto che già dagli anni 50 il cibo era riportato sugli abiti. "La mostra mette in luce la parte ludica, ironica dei creativi. Perché è proprio l'ironia a caratterizzare la creatività dei designer quando interpretano il cibo. È una mostra da leggere con una angolatura diversa, per sorridere, ma anche per approfondire e sensibilizzare le mille sfumature legate all'accoppiata moda-cibo, non per ultimo il rispetto per la natura e per l'ambiente."



Alla conferenza stampa era presente anche Nicola Zingaretti, presidente della regione Lazio, che ha ribadito che "Roma e il Lazio non potevano non partecipare all'EXPO e questa mostra è la giusta sintesi tutta italiana tra gusto e arte".

Questa mostra è un evento che sarà sicuramente interessante per i romani ma anche per i turisti, italiani e stranieri, perché oltre tutto è un'ottima occasione per visitare uno dei musei e siti archeologici tra i più importanti e belli di Roma, prestigioso per storia e per eleganza architettonica, per godere panorama unico sulla città e per conoscere le eccellenze italiane.


Fino al 1 novembre 2015
Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali
Via Quattro Novembre, 94

0 commenti::

Posta un commento