sabato 7 febbraio 2015

AltaRomAltaModa Gennaio 2015. Progetti speciali

Continuo il mio racconto dell'ultima edizione di Altaroma. Qui voglio raccontare dei progetti speciali organizzati in questi giorni. Tra i tanti la mia attenzione è stata attirata dai due in particolare, forse perchè entrambi dedicati ai giovani.




Room Service
È un progetto ideato e curato da Simonetta Gianfelici per Altaroma che si svolge ogni volta in Rome Marriott Grand Hotel Flora, questa volta giunto alla sua 7 edizione. Per tre giorni 15 stanze dell'hotel si trasformano in salotti, atelier e studi.



È una splendida vetrina per giovani creativi ai quali viene data la possibilità di emergere nell'oceano dei brand e dei nuovi nomi. Un modo, per certi versi molto più efficace delle solite sfilate, avere il contatto diretto con clienti e professionisti del settore, mostrare il proprio prodotto, scambiare opinioni, far nascere nuove collaborazioni e progetti.

Tra i tanti nomi presentati in questa edizione vorrei evidenziare in modo particolare:

Mia Le Journal
Questo progetto editoriale nasce dalla visione del duo artistico formato dalla stylist Federica Trotta e dal fotografo di moda Danilo Falà. La loro testata semestrale esplora la sfera più intima delle persone attraverso un'introspezione delicata e profonda. È un contenitore di editoriali, interviste e illustrazioni che parla di moda, fotografia, arte, musica, cinema. È un vero e proprio book che contiene tanta bellezza, un magazine da collezionare ogni numero.




inVITRO
Brand di abbigliamento e accessori nato a Roma nel marzo 2010 dall'idea dei designer Marco Aurelio Tuccillo, Renato Giaccari e Ilaria Antenucci. Segni distintivi: la qualità e l'unicità dei prodotti tutti rigorosamente made in Italy, la ricerca di un equilibrio tra elementi forti come i pellami, materiale feticcio che contradistingue il marchio, e i tessuti più minimali, come il jersey, lana e seta. L'idea che unisce tutte le creazioni del brand è che ogni capo può essere interpretato e personalizzato da chi lo indossa.




Ludovica Amati
Seta e pizzo, maschile e femminile, oriente e occidente sono gli elementi principali della raffinatissima e leggerissima collezione presentata in questa occasione dalla giovane e eclettica designer romana. "Sono convinta che le emozioni delle persone continuano a viaggiare sotto la pelle. Vivo solo grazie alle mie emozioni ed intuizioni e credo che ci si avvicini agli altri solo restando fedeli alla propria natura. Facendo respirare e vivere la propria anima", - dice Ludovica. Presto le sue creazioni si potranno ammirare ed acquistare nella boutique in pieno centro a Roma, di cui parleremo sul blog. Stay tuned for more!





Vahan Khachatryan
Questo giovane designer ha attirato un'attenzione particolare di tutti, grazie allo stile sofisticato ed i dettagli con tanto di riferimento alla sua terra d'origine, Armenia. Dopo gli studi a Firenze e l'esperienza lavorativa presso Dolce&Gabbana Vahan lancia nel 2013 il suo Vahan Khachatryan Atelier Haute Couture che crea una linea di abbigliamento esclusivo nel rispetto degli standard più elevati di qualità.





Zulfiya Sulton
Le creazioni di questa designer uzbeka studiata all'Istituto Nazionale di Arte e Design a Tashkent rievocano i colori, i print e i tessuti della tradizione uzbeka unendo a questa la rivisitazione contemporanea e attuale. I suoi abiti appaiono come sospesi in un'atmosfera sognante e raffinata. Fil rouge delle sue collezioni oltre ai materiali è la sovrapposizione dei capi, mantelli, poncho, kaftan, stratificati con eleganza facendo sì che ogni outfit si schiude come i petali di un fiore.






New Designers at COIN Excelsior
La serata dell'opening è stata forse l'evento più mondano di tutti svoltosi in questi quattro giorni. Complice il lussuoso Premium Contemporary Department Store COIN che faceva da perfetta cornice all'evento. Erano presenti designer, giornalisti, TV, blogger e tanti ospiti, famosi e non.


A differenza da Room Service qui erano festeggiati i designer che dalla categoria di giovani promesse sono già passati al livello successivo, di brand affermati. L'esclusiva selezione include Benedetta Bruzziches, Charline De Luca, Daizy Shely, Paula Cademartori, PiccionePiccione e Eau d'Italie. Tutti loro provengono dal vivaio di Altaroma. E ora, grazie alla partnership tra Altaroma e COIN, possono affacciarsi direttamente sulle realtà commerciali. In questo modo Altaroma dimostra non solo la sua capacità di osservare, scegliere e promuovere i giovani, ma anche dargli delle opportunità di mercato.



Un'attenzione particolare va alle splendide vetrine realizzate da Joann Tan Studio.



L'esposizione rimarrà aperta al pubblico fino al 16 Febbraio.

Via Cola di Rienzo, 173
http://www.coinexcelsior.com

Video dedicato a Room Service e New Designers at COIN:
https://www.youtube.com/watch?v=BQhywzARKss&feature=youtu.be

2 commenti:

  1. bellissimo articolo ma soprattutto bellissima idea...visto che in questo periodo sarò a Roma passerò sicuramente a dare un occhiata. Questa iniziativa permette a tutti i giovani stilisti di farsi conoscere, cosa molto importante soprattutto in questo campo dove la concorrenza é davvero spietata.

    RispondiElimina