domenica 2 febbraio 2014

La mostra di Marco Pejrolo in Galleria 28 Piazza di Pietra e il mio trittico personale



Quando ho visto queste foto alla mostra "Stre3t Poethree - la fotografia diventa racconto" di Marco Pejrolo in Galleria 28 Piazza di Pietra, mi è venuta in mente la canzone dei Beatles del 1967 "When I'm sixty-four". Dicono che Paul McCartney abbia composto questa canzone quando aveva soli 16 anni. Che dire, non ho più 16 anni (per fortuna!), ma nemmeno 64. Ma ogni tanto ci penso "Chissà come sarò io quando avrò 64 anni e che cosa farò?" :)

Così ho composto da queste foto il mio trittico personale (al piano inferiore della galleria c'è una lavagna magnetica e centinaia di foto in miniatura, così i visitatori hanno la possibilità di comporre il proprio trittico e in seguito un breve racconto che lo accompagna) e mentre guardo queste foto provo ad immaginarmi a 64 anni (o anche un pò di più)...


Trovo questa idea del trittico e del racconto geniale, come tutte le cose semplici. Perché questa esperienza coinvolge il visitatore nel percorso espositivo, ne libera la fantasia, gli consente di dar corpo alle proprie emozioni, lo trasforma da spettatore in "artista". A fine mostra la galleria selezionerà alcune di queste composizioni, foto e testi, per la pubblicazione in una sezione dedicata del proprio sito web. 

Se volete partecipare in questo piccolo concorso potete farlo passando in galleria 28 Piazza di Pietra entro il 14 febbraio, l'ultimo giorno della mostra in corso. Così avrete anche l'occasione di vedere delle bellissime fotografie di Marco Pejrolo scattate in giro per il mondo e accompagnate dai racconti scritti appositamente da tredici narratori illustri.

0 commenti::

Posta un commento