lunedì 6 gennaio 2014

Gatti di Roma e La Colonia Felina di Torre Argentina


Molti sanno del rapporto particolare tra Roma e gatti. Questi animali si incontrano spesso sulle antiche rovine romane. Ecco che sono sdraiati come se fosse nulla sulle lastre antiche godendo del caldo sole romano, ecco che camminano graziosi tra i resti delle colonne muovendo ritmicamente la coda pelosa, ecco invece che credono di essere dei cacciatori nascosti tra l’erba alta che cresce tra i ruderi.



C’è qualcosa di impercettibile che lega la città a questi animaletti che ormai si possono definire come i suoi abitanti. Forse perché questi gatti riescono a trasmettere perfettamente il carattere romano: rilassato, lento, sicuro di se e un po’ altezzoso.


Per me i gatti sono sempre stati un’enigma, non capisco nulla nella loro psicologia. Ma come molti non riesco a resistere davanti al loro carattere misterioso e dal comportamento elegante. Perciò ogni tanto passo in Largo di Torre Argentina, uno dei monumenti antichi più famosi di Roma, popolatissimo di gatti.


È proprio qui che si trova la sede della Colonia Felina di Torre Argentina, un’associazione che cura e protegge i gatti. Perché purtroppo ce ne sono tanti abbandonati, affamati, malati e maltrattati.

Questa associazione di volontari cerca in qualche modo di aiutare questi animali indifesi. Qui li sterilizzano, li vaccinano, gli danno da mangiare, curano e cercano di trovare per loro delle nuove famiglie. Chi vuole può adottare qualche gattino, anche a distanza. Per maggiori informazioni basta visitare il sito o passare direttamente da loro.

Gli orari di apertura sono dal lunedì alla domenica, dalle 12 alle 18. Ingresso libero.

www.romancats.com

tel +39 06 45425240


0 commenti::

Posta un commento