giovedì 30 gennaio 2014

AltaRomAltaModa Gennaio 2014. Eventi

La settimana della moda non è solo le sfilate, ma anche tanti eventi. Alcuni dei quali sono davvero interessanti.

Mirror Box. IED Moda allo Specchio - galleria Il Ponte Contemporanea
Un evento molto bello e inusuale durante il quale sono stati presentati diciotto oggetti realizzati dagli studenti dei corsi di moda, gioiello ed accessori dell'Istituto Europeo di Design. La ricerca e la sperimentazione pura sono le parole chiave di questa mostra. Due i temi trattati: lo studio dei volumi nei capi spalla e la visione dello stile dark un po' cyber e futurista. Linee rigide e geometrie spigolose anche per i gioielli e gli accessori. 
Un'attenzione particolare anche all'allestimento: una stanza chiusa dove in un gioco di specchi e di luci gli oggetti esposti si riflettono e si replicano all'infinito. Visibili contemporaneamente da diverse angolazioni, sembrano quasi sospesi, così la loro forma e i materiali diventano i protagonisti assoluti.
Ancora una volta la conferma della creatività e il saper fare di IED Moda.






















ASVOFF - A Shaded View on Fashion Film
E' il primo festival annuale internazionale di cortometraggi dedicati a "fashion, style e beauty". Due giorni di proiezione non-stop nel cuore di Roma, al Tempio di Adriano in piazza di Pietra, dei migliori film selezionati da Diane Pernet, icona della moda internazionale, giornalista, fotografa, blogger, talent scout e video maker. 
Ogni anno ASVOFF raccoglie e premia i migliori fashion film prodotti in tutto il mondo, dove sono protagonisti artisti, registi e fotografi di rilievo internazionale, tra cui Nick Knight, Steven Meisel, Bruce Weber, Ellen Von Unwerth, Tilda Swinton, Kate Moss, Daphne Guiness, Drew Barrymore, Dita Von Teese, Faye Dunaway e molti altri.
E' stato un evento imperdibile che si è concluso con un public talk di Diane Pernet sul tema moda e cinema.

Mostra di fotografia HANS FEURER - FASHION WITHOUT A LABEL
La prima retrospettiva in Italia dedicata al celebre fotografo svizzero Hans Feurer, che ripercorre le tappe fondamentali della sua carriera attraverso una selezione di scatti fotografici dalla fine degli anni Sessanta fino agli anni Novanta realizzati per ELLE, Vogue, Numerò. Fotografie stupende, piene di colore, luce, bellezza, sensualità e senso di libertà, sono ancora molto attuali, come se fossero scattate oggi. La luce sempre naturale, la scelta di spazi all'aria aperta, spesso nella sua amata Africa, e mai il fotoritocco sono i segni distintivi dei suoi lavori. Le sue muse ispiratrici sono state le donne più belle del mondo, da Iman Bowie a Grace Jones passando per Pat Cleveland e Stéphanie Seymour.


All'inaugurazione era presente lo stesso fotografo e anche Kenzo Takada, il fondatore della casa di moda Kenzo. Per lui negli anni Ottanta Feurer ha realizzato tante famose campagne pubblicitarie.
Un dettaglio che ha reso questa mostra ancora più bella è la sede - la Pinacoteca del Tesoriere che dà sulla chiesa di San Luigi dei Francesi Famosa per contenere i tre capolavori di Caravaggio: il Martirio di San Matteo, San Matteo e l'Angelo e Vocazione di San Matteo.

Mostra Il mondo di Irene Brin
Mostra documentaria nata dalla collaborazione tra l'Associazione Irene Brin e la Galleria Nazionale d'Arte Moderna che conserva il suo Fondo documentario. L'esposizione vuole ricordare e promuovere la figura di Irene, scrittrice, gallerista, giornalista di costume, promotrice del Made in Italy nel mondo. La mostra ripercorre la vita, il lavoro e gli interessi di Irene attraverso sue fotografie, documenti, vestiti e accessori.


La mostra è allestita negli spazi dell'Accademia Costume & Moda dove il mondo della moda è vivo e pulsante: gli studenti che disegnano e fanno le prove, i loro schizzi appesi nelle bacheche, le porte delle aule aperte dalle quale arrivano le voce e le risate. Il futuro di moda è qui.





La mostra resterà aperta fino al 21 febbraio, l'ingresso è libero

www.accademiacostumeemoda.it

0 commenti::

Posta un commento