lunedì 10 giugno 2013

Guida Roma del Gambero Rosso 2014


La settimana scorsa nella sede romana della Città del Gusto c'è stata la presentazione della guida Roma del Gambero Rosso 2014 e la premiazione dei migliori ristoranti e locali della capitale. Un evento importante che promuove il meglio di Roma.

La nuova guida è indirizzata non solo ad un pubblico gourmet ma anche agli stranieri, ai turisti che visitano la città (c'è l'estratto della guida in inglese e spagnolo) e ai romani con diverse esigenze. Per questo motivo sono stati presi in considerazione diversi parametri come qualità-prezzo, l'evoluzione del locale, l'innovazione, le tradizioni, il servizio. Non sono state trascurate le zone periferiche della città, i locali alternativi, le realtà nuove sorte sulla scia dello street food. Di queste valutazioni che hanno determinato le scelte per la guida e per la premiazione hanno parlato i curatori della guida, Clara Barra e Giancarlo Perrotta, e anche Alfredo Tesio, il coordinatore del Gruppo del Gusto dell’Associazione della Stampa Estera in Italia, che ha sottolineato come per gli stranieri sia importante la grande tradizione e non solo i grandi nomi o gli etnici. A proposito dell'etnico, è stato ribadito che a Roma ci sono ancora pochi ristoranti etnici e internazionali, ad esempio facendo il paragone con Londra e Parigi, ma nonostante ciò Roma comunque offre un ampio ventaglio di scelta.
Alfredo Tesio, Paolo Cuccia, Clara Barra, Giancarlo Perrotta
Ecco i nomi di alcuni vincitori: Caffè Propaganda (premio Pausa Gourmet di Associazione Stampa Estera in Italia), La Campana (uno dei ristoranti più antichi di Roma, ha ricevuto il premio I Grandi Classici), Il Gelato Bistrò (propongono i gelati salati, il premio Le Formule Innovative), Marzapane (con lo chef donna, la spagnola Alba Esteve Ruiz, tra l'altro giovanissima, tra i vincitori del premio Miglior rapporto qualità/prezzo), Roscioli (premio Tre Bottiglie), Armando al Pantheon (premio Tre Gamberi, per la prima volta a Roma). E poi c'è Heinz Beck, il famosissimo chef del ristorante La Pergola dell'Hotel Rome Cavalieri, l'unico Tre Forchette di questa edizione.

Caffè Propaganda
Marzapane
Roscioli
Armando al Pantheon
La Pergola
Per concludere cito il presidente del Gambero Rosso, Paolo Cuccia, con cui concordo pienamente, quando ha detto che dobbiamo guardare Roma ogni tanto non dal punto di vista di cittadini che ci vivono, spesso criticandola, ma anche dal punto di vista del mondo. Così ci renderemo conto che è una città straordinaria, da esserne orgogliosi.

La guida Roma del Gambero Rosso 2014 è in edicola e in libreria.





Fotografie di Antonio De Paolis

0 commenti::

Posta un commento