lunedì 18 marzo 2013

Week end da ricordare

Sabato e domenica scorsi sono stati incredibilmente ricchi di eventi. C’è stato di tutto e di più! Il primo Angelus del nuovo Papa, la maratona di Roma (vincitore tra gli uomini l’etiope Terfa Negari, tra le donne la keniana Helen Kirop), la partita di rugby del torneo Sei Nazioni Italia-Irlanda (l'Italia ha vinto 22-15), la festa di San Patrizio. Grazie agli ultimi due eventi Roma è stata letteralmente invasa dagli irlandesi disseminati qua e la nelle loro T-shirt (con le maniche corte nonostante il tempo più che fresco!) color smeraldo e con le parrucche tinte con il tricolore irlandese che tra l’altro assomiglia tantissimo a quello italiano. 

I politici, che votavano i presidenti del Senato e della Camera, hanno solo aggiunto confusione in città. Il centro era strapieno di poliziotti, alcune vie e piazze chiuse e inaccessibili, e dal cielo ogni tanto arrivava il rumore degli elicotteri. 

Per concludere, domenica 17 marzo si festeggiava il Giorno dell’Unità d'Italia. In occasione di questa festa sono stati aperti il Palazzo e i giardini del Quirinale.    

Ma il week end non si è limitato solo a questi eventi ufficiali. Ecco che cosa ancora di interessante è accaduto in questi giorni a Roma:

-  presentazione del libro fotografico e della mostra Magnitudo Emilia presso la galleria 28 Piazza di Pietra (leggete di questo qui)


-  apertura della nuova boutique gourmet e tartufo bar Tartufi & Friends (via Borgognona, 4e)

-  presentazione della nuova collezione in Edizione Limitata Sugar & Spice da Jo Malone in collaborazione con MADE Creative Bakery





















-  apertura della nuova pasticceria De Bellis (in realtà già aperta da una settimana). E qui vorrei fermarmi per raccontare un po’ di più.


Essendo una cliente abbastanza esigente valuto ogni attività legata al servizio cliente, che sia una boutique, un ristorante o un bar, basandosmi su tre caratteristiche: qualità, attenzione ai dettagli e il servizio di alto livello. Per piacermi, il posto deve possedere tutte e tre queste caratteristiche.

L’esperienza da De Bellis è la conferma di questa mia teoria. Sono entrata da loro in buon umore e uscita con un ottimo stato d’animo con il sorriso sulle labbra! Non poteva essere altrimenti. È una nuova generazione di pasticcerie, ancora pochissime in centro storico di Roma. Innovativa ma senza dimenticare le tradizioni, raffinata ma non snob e con i prezzi accessibili. Le loro torte, biscotti, bignè, profiteroles sono una gioia per gli occhi e per il palato. Il design del packaging non è appariscente, ma di classe, scatole nere con l'interno leggermente dorato e specchiato. E poi ci sono loro, fratelli De Bellis. Gentillissimi, attenti alle domande, simpatici, pronti a raccontare e spiegare tutto e se necessario a guidare nella scelta.

Pasticceria De Bellis – piazza del Paradiso, 56/57

 www.pasticceriadebellis.com

0 commenti::

Posta un commento