mercoledì 12 dicembre 2012

Biblioteq

Biblioteq mi ricorda un minuscolo scrigno, situato nella centrale via dei Banchi Vecchi, tra negozi di antiquariato, enoteche e boutique di moda e gioielli. Biblioteq è un piccolo e accogliente mondo, dove mi piace affacciarmi ogni tanto. Biblioteq è un tea shop, il negozio del tè.

Ho scoperto Biblioteq per caso, ormai non ricordo poù come, nei primi anni dopo essermi trasferita a Roma. Nel mio bagaglio dalla Russia ho portato con me anche l’amore per il tè, assimilato fin da bambina. Nella nostra famiglia tutti amavano e bevevano il tè, ciascuno a modo suo. Mia mamma preferiva il tè nero senza zucchero, a volte con limone, papà lo beveva sempre dolcissimo, da una grande tazza, mia nonna – all’antica, gustandolo dal piattino, zia Lora lo voleva sempre con il latte. A me piaceva il tè molto caldo e accompagnato immancabilmente da dei biscotti.

Dopo essermi trasferita in Italia ho scoperto che gli italiani sono il popolo amante del caffè e che, in genere, non sa nulla del tè. Per gli italiani il tè è una bevanda esclusivamente invernale, giusto per scaldarsi. Nella maggior parte dei caffè, bar, ristoranti ti portano il tè nelle bustine. Nei supermercati il tè buono non si trova, al massimo gli infusi, le tisane e il solito tè nelle bustine. Così, i primi tempi, ordinavo il tè dalla Russia.

Ma poi ho scoperto Biblioteq, e le mie “sofferenze” sono finite. Non è l’unico negozio del tè a Roma, ma è il mio preferito in assoluto. Qui ci si sente come a casa di amici, si sta bene. Da Biblioteq posso fare, con calma e senza fretta,  la scorta dei miei tè preferiti chiacchierando con Claudio, il proprietario e l’anima di questo negozio, la cui popolarità è il suo merito. D’inverno bevo dei tè neri e rossi, magari con qualche gusto aggiunto, come mandorla, cannella o i frutti rossi, d’estate invece prediligo i tè verdi. Ogni tanto scopro qui qualche fragranza completamente nuova, come ad esempio, l’Oolong, il tè semiossidato, che sta tra i tè verdi e rossi, buonissimo e ricco di qualità benefiche.

In questi giorni pre-natalizii Biblioteq può essere la soluzione giusta del problema regali. A parte di tutti i tipi di tè qui si può trovare lo zucchero particolare, i dragèe al cioccolato, i filtri, le teiere, le tazze, i mug, le scatoline di latta per conservare tè e tante altre cose. Insomma, è impossibile uscire con le mani vuote da Biblioteq.


0 commenti::

Posta un commento